Tropical Experience Travel Services - Viaggi nelle Filippine

tutti i colori delle Filippine, come li vuoi tu

 

Blog - Repubblica dell'Adobo: una ricetta facile per tutti!

Tutti i post.png

L’adobo di maiale (Pork adobo in inglese e Adobong Baboy in lingua locale), è una delle ricette più popolari dalle Filippine. Si tratta di un gustoso maiale stufato in salsa di soia, aceto e aglio.

Sono sicura che tutte le famiglie del mio paese (chi scrive è Filippina) sanno come preparare questo piatto e tutti hanno la propria “ricetta segreta”, consistente nell’aggiunta di un ingrediente speciale o in una particolare procedura.

Nella cucina filippina l’Adobo è estremamente comune ed è considerato relativamente facile da preparare. Anche gli ingredienti sono facile da trovare e le famiglie locali hanno già tutto quello che serve in casa in ogni momento. Anche per l’Italia gli ingredienti sono comuni, un po’ più rara forse è la salsa di soia, che comunque si trova ormai con molta facilità in quasi tutti i supermercati.

L’Adobo è un piatto che “riempe” e funziona sia a cena che a pranzo. Può essere mangiato a casa o al ristorante (nelle Filippine è comune anche come piatto per la colazione, ma probabilmente lo stesso non vale per l’Italia). Nonostante sia un piatto molto comune, è anche quello preferito nelle maggiori celebrazioni come compleanni, Natale, feste di paese, matrimoni, riunioni familiari e così via. E’ considerato anche l’ideale da portare a scuola o in ufficio da casa per pranzo, per pic-nic o viaggi.

Condivido con voi la mia versione dell’Adobo di maiale, senza seguire alcun libro di ricette ma seguendo gli insegnamenti di mia mamma al lavoro in cucina e le mie osservazioni fin da quando ero bambina.

Questo è quello di cui avete bisogno:

  • 1 chilo di pancia di maiale, preferibilmente con la pelle, tagliata in cubi da 3-4 centimetri

  • 1 tazza di salsa di soia

  • 1 cucchiaino di sale marino

  • 1 cucchiaino di pepe macinato

  • 4 foglie di alloro

  • 10 spicchi d’aglio, pelati e tritati

  • 1 tazza d’acqua

  • ¾ di tazza d’aceto (per dare un retrogusto dolciastro io uso l’aceto di canna, ma potete usare anche un altro tipo, come quello di mele per esempio)

  • ¼ di tazza di olio per soffriggere (io utilizzo l’olio di canola)

La preparazione è come di seguito.

  • Marinare il maiale nella salsa di soia, sale, pepe, alloro, metà dell’aglio tritato per un tempo fra mezz’ora e 1 ora.

  • In una padella profonda, soffriggete l’altra metà dell’aglio nell’olio, dopodiché inserite la carne marinata (e la sua salsa) e bollite a temperatura bassa fino a che la carne diventa tenera (dai 20 ai 30 minuti). Non mescolate. La carne è pronta quando iniziate a notare un po’ di grasso del maiale sulla superficie e la salsa sta diventando di consistenza densa. A questo punto mescolate, curandovi che la carne non si asciughi: se succede, aggiungete un po’ d’acqua.

  • Poi aggiungente l’aceto, non mescolate, e lasciate ribollire per 5 minuti. Infine, rimuovete dal fuoco.

  • L’Adobo si presta alla perfezione ad essere mangiato con riso cotto a vapore. Dal momento che mi piace molto l’aglio, spargo un po’ di aglio tritato fritto sulla carne pronta per aggiungere sapore e, qualche volta, aggiungo un bell’uovo all’occhio di bue come contorno.

 

Alcune variazioni della ricetta hanno la carne più asciutta e tenera (friggendo o aggiungendo tempo di cottura) oppure presentano il piatto più liquido (aggiungendo più acqua e salsa di soia). Patate a cubetti o uova sode possono a volte essere aggiunte alla ricetta.

Il peperoncino può essere anche un’altra variante per quelli a cui piace il piccante, mentre un po’ di zucchero può essere l’ideale per coloro a cui piace il sapore dolce.

Aggiungere latte di cocco durante la cottura rende la salsa più ricca, cremosa e densa, ed è una variante tipica usata nelle regioni filippine Visayas e Bicol. Alcuni hanno diverse preferenze rispetto all’aceto da usare. Potete anche aggiustare le dosi di aglio e di pepe a seconda dei vostri gusti. La carne di maiale può anche venire sostituita con pollo, frutti di mare o perfino verdure per coloro che preferiscono non mangiare carne. Beh, alcuni perfino mischiano carne di maiale e pollo nella stessa pentola!

Qualcuno sostiene che l’Adobo di maiale sia più gustoso se assaporato il giorno seguente la preparazione, perché il sapore è penetrato maggiormente nella carne. In vista di una settimana particolarmente impegnativa, cucino una pentola di Adobo durante il fine settimana e lo tengo nel frigo. L’Adobo ha infatti una buona durata nel frigorifero, grazie all’aceto che aiuta a preservare la carne. E va benissimo avere un pasto a base di Adobo durante la settimana seguente per colazione…o pranzo..o cena…o perfino per un appuntamento romantico…per il tuo compleanno…o perché non proprio ora?!!

AGGIORNAMENTO! Abbiamo il video-tutorial su come fare l’adobo filippino!

(scritto nel maggio 2013)