Tropical Experience Travel Services - Viaggi nelle Filippine

tutti i colori delle Filippine, come li vuoi tu

 

Mindoro

L’isola di Mindoro è una delle più grandi delle Filippine ed è divisa in due province, il Mindoro Occidental e il Mindoro Oriental. Il nord della provincia è raggiungibile in poco tempo via mare da quella di Batangas, che in questo modo resta piuttosto accessibile da Manila. Non sono pochi gli abitanti della capitale che si recano in queste aree anche per soggiorni di breve periodo (per esempio per i fine settimana).

Il nome Mindoro deriva dal soprannome datogli dagli spagnoli, “Mina de Oro” (miniera d’oro). Nel periodo pre-coloniale si trattava di un luogo di ricchi commerci, mentre oggi l’isola è prevalentemente agricola e con un ridotto, sebbene crescente, settore turistico. Da questo punto di vista, l’isola di Mindoro può essere divisa in 2 parti:  una a nord molto sviluppata dal punto di vista turistico, e poi le altre a sud e a ovest (dove si trova la capitale San Jose) molto più selvagge e bucoliche.

La regina del nord è Puerto Galera, fulcro della vita turistica dell’isola. Qui troviamo la popolare White Beach, ricca di alberghi e ristoranti di diverso livello e molto attiva soprattutto nei periodi di picco turistico. Si tratta di una destinazione ideale per chi cerca divertimento, relax e ristoranti.

Tuttavia, esistono diverse aree di Puerto Galera più tranquille e selvatiche, dove si può fare un soggiorno pacifico a contatto con il mare e con la natura. Tra queste troviamo Aninuan Beach e Talipanan Beach. Nei pressi di quest’ultima si localizza anche il villaggio tradizionale tipico dell’etnia Mangyan, noto fra le altre cose per la produzione di manufatti da prodotti naturali.

Infine, Puerto Galera è considerata una destinazione di primo livello per le immersioni. L’offerta locale di diving center è infatti molto alta e in continua crescita, grazie ad alcuni spot considerati alcuni fra i migliori del paese. L’area di Puerto Galera è infatti considerata “Man and Biosphere Reserve” dall’UNESCO già a partire dagli anni ’70, grazie alla variegata natura locale, marina e non.

Se si ama la natura, ci sono inoltre diverse opportunità per visitare belle isolette locali, ideali anche per chi fa solo snorkeling. L’entroterra è inoltre prevalentemente selvaggio, con montagne coperte da foreste tropicali e belle cascate.

La parte meridionale e occidentale del Mindoro è invece molto più selvaggia, con uno sviluppo turistico molto più limitato e di nicchia. Qui si può entrare in contatto con la vera vita di provincia filippina, fatta di agricoltura e pesca. Quello che non manca poi sono certamente spiagge e fondali eccezionali, in particolare nell’area di Sablayan. Uno dei luoghi più entusiasmanti è sicuramente la piccola Pandan Island, luogo ideale per un soggiorno completamente fuori dal caos e a contatto con mare cristallino e animali marini di grande bellezza.

Non ci si trova infatti molto lontani dalla nota provincia di Palawan e in particolare dalla meravigliosa barriera corallina “Apo Reef”. Nello specifico si tratta del secondo sistema corallino contiguo più grande del pianeta, e il più grande delle Filippine. Per questo motivo l’area è considerata di valore eccezionale per gli amanti dei fondali marini, fornendo la possibilità di fare immersioni di altissimo livello. Allo stesso tempo, se si è appassionati anche di semplice snorkeling, in queste aree è facile incontrare tantissimi pesci colorati, tartarughe marine e tante altre bellezze del mondo della natura, semplicemente armandosi di maschera e boccaglio.

Non vi resta a questo punto che decidere in quale parte di Mindoro volete andare. Quella più turistica e divertente, oppure quella più selvaggia e naturalistica? Quello che è certo è che qualsiasi sarà la vostra scelta, troverete mari e natura meravigliosi!

Immagini da Puerto Galera e dintorni (Mindoro Oriental)

Immagini dalla Pandan Island e dintorni (Mindoro Occidental)

Il nostro video alla Pandan Island