Tropical Experience Travel Services - Viaggi nelle Filippine

tutti i colori delle Filippine, come li vuoi tu

 

Monte Pinatubo, Subic, Clark

Il 15 giugno 1991 il Monte Pinatubo, a cavallo fra le province di Zambales, Tarlac e Pampanga, conobbe una delle eruzioni più straordinarie della storia umana! Alla mattina presto, la sommità della montagna iniziò a collassare e l'eruzione terminò dopo le 10 di sera, distruggendo nel frattempo quanto c'era nel raggio di 60 kilometri. Questo avvenne dopo alcuni giorni di allerte che portarono all'evacuazione delle popolazioni circostanti.

Tuttavia, delle foreste che circondavano il vulcano, non è rimasto nulla, se non un paesaggio "lunare" di grande fascino, che può essere esplorato con appositi mezzi di trasporto e facendo trekking. Nel cratere lasciato dopo l'eruzione, oggi troviamo un lago navigabile.

Una parte della popolazione indigena locale, gli Aeta, ha fatto ritorno nelle aree e vive tuttora nell'area del vulcano.

 

Il Mount Pinatubo si trova a meno di 100 km da Manila, la capitale delle Filippine, ed è una tappa davvero speciale per condire i viaggi nelle Filippine con un po' di avventura.

 

Vicino al Pinatubo troviamo Clark, una ex base aeronautica a circa 80 km (direzione Nord) da Manila. La sua destinazione d'uso è cambiata dopo alcuni danni provocati dall'eruzione del vulcano del Monte Pinatubo nel 1991. Questo complesso di 2500 ettari è ora divenuto un parco che raccoglie al suo interno anche il Diosdado Macapagal International Airport e un memoriale dei soldati Americani e Filippini della Seconda Guerra Mondiale.

La provincia di Pampanga, dove Clark si trova, è inoltre rinomatissima per la sua gustosa ed elaborata cucina, orgoglio dei Kapangpangans, gli abitanti dell'area. Alcune specialità sono il tocino (maiale preservato), sisig (guance di maiale fatte in piccolissimi pezzettini) e aligi (il grasso del granchio).

Fra le altre attrazioni per il divertimento troviamo casinò, bar, aree per passeggiate e cinema. Anche lo shopping è piacevole presso Clark, specialmente grazie a numerosi negozi "Duty Free" oppure botteghe d'artigianato, soprattutto per quanto riguarda oggetti d'arredamento di qualità e le famose lanterne natalizie. A Natale nella vicina San Fernando è inoltre possibile vedere in mostra le famose gigantesche luci natalizie del GIant Lantern Festival!

Salendo ancora 30 km a Nord troviamo la Subic Bay Freeport, nella Provincia di Zambales, dove sorgono imponenti resort, hotel e ville di lusso ai piedi delle montagne. Si tratta di un'area ad alto investimento turistico, dove troviamo campi da golf, yacht club, casinò e altre amenità introducendo una bellissima striscia di mare nell'area meridionale.

Il Jungle Environment Survival Training Camp nella zona più alta di Subic ha una vista perfetta sulla Baia di Subic e conserva al suo interno una delle tre rimanenti zone di foresta vergine a tre strati del paese. Qui è dove gli antichi gruppi tribali delle Filippine (gli "Aetas") raccolgono l'acqua da bere nelle canne di bamboo, con i cui ramoscelli fanno il fuoco, trovano medicine dalle piante e si cibano anche di bacche. Nella stessa densa giuglia troviamo lo Zoobic Safari, dove troviamo molte specie endemiche  e in pericolo e dove si possono anche incontrare tigri che passeggiano liberamente. Fra le varie attività troviamo liane, arrampicata, scalate e così via. Tantissime altre attività come parchi a tema, santuari marini, gite a cavallo, trekking, parasailing e altri sport acquatici sono disponibili un po' dappertutto. La Baia di Subic è anche popolare per esplorazioni e immersioni (circa 20 navi Americane, Spagnole e Giapponesi sono affondate nella baia e ora costituiscono un'attrazione per lo scuba diving).