Tropical Experience Travel Services - Viaggi nelle Filippine

tutti i colori delle Filippine, come li vuoi tu

 

Blog -  Diario di viaggio: natura, vulcani e cascate fuori Manila 

Tutti i post.png

Diciamo che state per passare da Manila  (la capitale delle Filippine) e avete un paio di giorni per visitare alcune delle province nei suoi dintorni, prima di volare verso qualcuna delle stupende spiagge tropicali filippine. Diciamo anche vi piace esplorare e vi entusiasmate con la natura, che vi piacciono le attività all’aria aperta e anche stancarvi un po’. Ci sono un po’ di belle cose da fare nelle Filippine senza andare necessariamente al mare e fare vita di spiaggia.

Per esempio si può scoprire le pittoresche montagne locali, fare trekking su un vulcano, visitare laghi e cascate e fare un po’ di scoperte dal punto di vista culturale, magari anche facendo un po’ di esperienza di vita di campagna e di cibo gustoso e genuino. Se siete almeno un po’ sportivi e volete un po’ di adrenalina, ecco allora che le destinazioni descritte di seguito possono fare proprio al caso vostro!

Manila Bay. Foto: Tropical Experience Travel Services.

Vediamo quindi cosa fare fuori Manila con questo diario di viaggio.

La prima avventura è l’esplorazione del Monte Pinatubo. Questo vulcano attivo è eruttato nel 1991, dopo ben 600 anni di “silenzio”. La catastrofe che portò ha però lasciato un’inequivocabile bellezza che attrae i visitatori più curiosi. Con una jeep 4×4 si raggiunge un paesaggio quasi “lunare” coperto da ceneri, rocce e fiumi. Con 2 ore di camminata, si raggiunge un punto panoramico, dove si rimane estasiati dal lago blu e smeraldo formatosi nel rimanente cratere, in una maestosa cornice montana. È qui che si può avere l’occasione di avvistare o anche interagire con gli Aeta, uno dei più antichi gruppi tribali delle Filippine, che ha vissuto per secoli sui pendii del vulcano.

È poi il momento di trasferirsi nella provincia di Laguna, a sud di Manila. Si inizia con un’avventura adrenalinica, sempre immersi nella natura: il rafting sul fiume a Magdalena. Questo percorso di 10 kilometri parte dalla cittadina di Majayiay e permette di raggiungere Magdalena in circa 2 ore. Dopo l’adrenalina, ci si dà “una calmata”, proseguendo nella piccola cittadina di Nagcarlan, dove si visita l’unico cimitero sotterraneo delle Filippine, costruito nel periodo coloniale spagnolo. Sempre per rilassarsi un po’ e fare esperienza della cultura locale, ci si sposta poi nella vicina Liliw, luogo ideale per fare una bella passeggiata fra mercati locali e antiche chiese.

Le eco-avventure non sono finite: il giorno successivo si va alle Pagsanjan Falls (o Magdapio Falls per gli indigeni), fra le più famose del paese. Queste belle e sceniche cascate possono essere raggiunte con un’imbarcazione che percorre delle rapide (pensate che questa gita in barca era già un’attrazione durante il periodo coloniale). Si torna poi al relax nel calmissimo scenario del lago Pandin, godendosi un pranzo con cibo fresco su una tipica zattera di bambù.

Una zattera di bambù (Balsa) sul lago Pandin. Foto: Tropical Experience.

Un’ottima idea è quella di proseguire verso Tagaytay, per visitare il vulcano Taal ( il più piccolo vulcano attivo del mondo), localizzato su un’isola nel mezzo dell’omonimo lago. Il piccolo lago nel cratere del vulcano (con una piccola isola al suo interno), situato su un’isola in un lago a sua volta su un’altra isola, rende questa destinazione geograficamente più che unica! Con un piccolo viaggio in barca si raggiunge l’isola del vulcano e si inizia a camminare fino al cratere, dove si gode di una vista indimenticabile. Tagaytay è anche una popolare destinazione “rinfrescante”, grazie alla piacevole brezza che attraversa le sue colline: è il luogo ideale per godersi un bel pranzo ammirando lo stupendo panorama del lago. Nel video di seguito, alcune immagini della nostra ultima visita del vulcano Taal.

Se passate da Manila, questo è in definitiva l’itinerario ideale per viaggiatori con forte interesse per l’ecoturismo, che vogliono scoprire le bellezze della natura e amano le attività all’aria aperta. Si può dire che sia un viaggio perfetto per coloro che vogliono scoprire meraviglie della natura con limitato tempo a disposizione. Si tratta di un itinerario consigliabile per persone in buona condizione di salute e che sono abituate ad attività sportive. Ad ogni modo, non sono necessarie capacità particolari.

Ricapitoliamo le destinazioni principali di questo viaggio:

  • Avventura sul Monte/Vulcano Pinatubo

  • Rafting a Magdalena (Laguna)

  • Cimitero sotterraneo di Nagcarlan + Chiese e mercati di Liliw (Laguna)

  • Cascate Pagsanjan Falls con gita in barca

  • Visita del Lago Pandin su una zattera di bambù

  • Vulcano Taal e Tagaytay

Periodo migliore: il periodo migliore per visitare Luzon (la regione settentrionale delle Filippine) è fra il mese di novembre e quello di giugno. In questi mesi, c’è un clima più favorevole con meno pioggia. Tuttavia, questo viaggio può essere organizzato lungo tutto l’arco dell’anno.

Quanti giorni: l’itinerario necessita di almeno 4 giorni pieni per essere completato. Può essere esteso a 5-7 giorni aggiungendo altre attrazioni o rallentando il ritmo mettendo un po’ di relax fra una destinazione e l’altra. Si possono anche impiegare meno giorni, riducendo il numero delle destinazioni.

Mezzi di trasporto: questo viaggio richiede necessariamente trasferimenti via terra da Manila. La cosa ideale è avere un van con autista dedicato, che possa portarvi in giro con facilità. Durante le escursioni si utilizzano poi imbarcazioni, veicoli 4×4, una zattera di bambù e altri tipi di mezzi.

Pernottamento: fuori dalle città, l’offerta di alberghi è sicuramente più semplice e un po’ più “sportiva”. È comunque possibile trovare alberghi accoglienti e puliti con tutti i comfort di base. Se lo si vuole è anche possibile trovare qualche buon hotel di livello 3-4 stelle in alcune destinazioni.

Come organizzare il viaggio: noi (Tropical Experience Travel Services) siamo un’agenzia locale nelle Filippine e possiamo organizzare il viaggio.

Contatti: ci potete mandare una mail all’indirizzo experiencetropical@gmail.com oppure contattarci su Whatsapp al numero +639214005843.

Avete 5 minuti? Guardate tante altre belle cose nelle Filippine in questo video:

(scritto nel giugno 2016)