Tropical Experience Travel Services - Viaggi nelle Filippine

tutti i colori delle Filippine, come li vuoi tu

 

Blog - I 10 luoghi più romantici delle Filippine, per viaggi di nozze o in coppia!

Tutti i post.png

Avete pensato alle Filippine per il vostro viaggio di nozze? O semplicemente per uno dei viaggi col vostro lui/lei? Certamente una vacanza ai tropici porta sempre con sé un tocco di romanticismo, ma cosa ci si può aspettare dalle Filippine? Sono una meta romantica?

Prima di tutto, dovete sapere che i filippini sono delle persone molto romantiche già di loro. Amano le canzoni dolci e leggere, danno molta importanza alle relazioni e creano di per sé già un’atmosfera amabile con i loro modi gentili e accomodanti. In più, vivono in un arcipelago di più di 7000 isole dove troverete straordinari paesaggi che creano scenari estremamente suggestivi.

Dal momento che di Filippine ne sappiamo un po’, abbiamo selezionato per voi – in ordine sparso – alcune delle destinazioni secondo noi più rappresentative in termini di romanticismo. Abbiamo incluso alcune destinazioni di fama mondiale ma anche altre meno conosciute ma egualmente meritevoli di attenzione. Buona lettura!

idee viaggi di nozze.png

1. LA WHITE BEACH DI BORACAY

Boracay è forse l’isola più famosa delle Filippine, grazie soprattutto alla sua White Beach, una lunghissima (4 kilometri!) striscia di sabbia bianchissima davanti a un mare cristallino che cambia tonalità a seconda del meteo, dell’orario e delle stagioni. Azzurro, smeraldo, blu...e rosso fuoco quando scendono dei tramonti spettacolari all’orizzonte! Sedersi sulla White Beach e osservare il sole che scende all’orizzonte è un’esperienza magnifica. Lo si può guardare anche con una piccola gita in barca a vela, lontani dal rumore e con il solo suono delle onde e del vento.

2. L'ISOLA INCANTATA DI SIQUIJOR

All’opposto della precedente, Siquijor sebbene goda di fama crescente rimane una destinazione di nicchia nelle Filippine. La tranquillità regna sovrana in quest’isola e il suono della natura è dominante su tutto il resto. Siquijor è famosa per la presenza di sciamani e guaritori, alcuni dei quali sono proprio specializzati in pozioni d’amore (buono a sapersi qualora siate dei romanticoni ma vi manchi al momento l’altra metà per questo viaggio!). C’è da sapere inoltre che l’isola fu battezzata dai coloni spagnoli come “Isla del Fuego” per la grande presenza di lucciole e per i suggestivi tramonti rosso intenso. Più romantico di così...

3. NELL'IFUGAO, DORMENDO IN UN TIPICO "KUBO"

Nella provincia Ifugao, dove si trovano anche le famose risaie terrazzate di Banaue, non ci sono solo paesaggi montani mozzafiato. Si trovano anche le splendide case Ifugao, costruite con la tipica struttura filippina a “kubo”. Sono fatte completamente ad incastro (senza chiodi) e in legno nativo. Il profumo di legno al loro interno crea già un bell’ambientino accogliente. L’esperienza di dormirci immersi nella natura circondati dai suoi suoni rilassanti è meravigliosa e può donarvi una notte molto alternativa.

4. LE "HOT SPRINGS" DI CAMIGUIN

Le Filippine si trovano nella cosiddetta “cintura di fuoco” del Pacifico, un’area piena di movimenti geologici sotterranei e neanche a dirlo, vulcani. Ci sono infatti ben 53 vulcani attivi nel paese e nell’isoletta di Camiguin ce ne sono ben 7 (più dei villaggi, che sono solo 5!). Questa attività sotterranea crea anche sorgenti di acqua calda, che sono un vero toccasana per il corpo durante una vacanza. Le “terme” naturali di Camiguin sono completamente immerse nel verde della natura: si tratta di un luogo semplice ma genuino e assolutamente rigenerante. L’ideale per passare qualche ora piacevole con chi si ama!

5. IL PARCO EOLICO DI BANGUI

Una pala eolica non vi sembra una cosa romantica? Provate quelle della spiaggia di Bangui nell’Ilocos Norte. Questa grandissima e “vuota” spiaggia di sabbia nerastra non è di particolare pregio paesaggistico, per cui non si può dire sia stata “rovinata”. Anzi. Un grande parco eolico è stato creato proprio in riva al mare, dove il vento batte forte, e fa veramente impressione vedere queste colonne svettare dalla sabbia. La brezza marina le fa poi muovere in un modo regolare e si potrebbe dire quasi ipnotico. Verso sera poi l’atmosfera diventa davvero originale e fresca con l’odore del mare, il suono del vento e questi giganti che ruotano sopra la tua testa. Non molto lontano c’è anche la stupenda Saud Beach di Pagudpud: da lì potete sedervi in riva al mare e osservare il tramonto che scende sul parco eolico.

banner eco viaggio.png

6. LA CITTADELLA COLONIALE DI INTRAMUROS (A MANILA)

Intramuros è l’area storica di maggiore interesse culturale di Manila, la capitale delle Filippine. Sebbene ci siano ancora tanti lavori in corso per restaurare quest’importante area (che è stata estensivamente distrutta dai bombordamenti della Seconda Guerra Mondiale) si riesce a respirare e sentire ancora la storia del paese. Il peculiare stile in mix filippino-spagnolo traspare dalle vetrate di conchiglia, dalle mura che circondano l’area e dai suoi giardini, che spesso si animano la sera con eventi e mercatini. Un tocco speciale è dato dalle lanterne, anch’esse di conchiglia, che decorano alberi e cancelli. Un giro a Plaza San Luis e alla San Agustin Church (miracolosamente scampata ai danni della guerra) sono poi tappe d’obbligo che vi faranno fare un salto immaginario nel passato filippino.

7. LA VISTA SULL'ISOLA DI CADLAO A EL NIDO, AL TRAMONTO

El Nido è più che famosa per la sua natura e i suoi mari spettacolari. Le escursioni in barca nella Bacuit Bay sono praticamente una delle cose da fare una volta nella vita. E parliamo a livello planetario. El Nido dona anche dei tramonti spettacolari che dire romantico è poco. L’effetto “nascosto” del sole dietro le rocce infatti li rende ulteriormente drammatici e la vista può variare a seconda di dove ci si posiziona. Io preferisco la vista da Calaan Beach, con il sole che fa intravedere la sua luce dietro ai roccioni dell’isolotto di Cadlao. Per altri il top dei tramonti lo si vede dalla spiaggia di Corong Corong (sempre facente parte di El Nido). Un altro luogo da tramonti mozzafiato è Lio Beach, qui si possono ammirare passeggiando su un pontile sull’acqua.

9. A VIGAN, IN CALLE CRISOLOGO

Questa piccola città-gioiello si trova decisamente fuori mano, nel nord estremo delle Filippine. Pur essendo una delle meglio conservate cittadine coloniali spagnole di tutta l’Asia, la vicinanza alla Cina e Taiwan si è fatta sentire, insieme alle peculiarità dello stile filippino. La città conserva così un fascino antico e multiculturale, grazie alle numerose antiche magioni ancora ben preservate. Calle Crisologo è il centro della vita cittadina ed è una strada molto suggestiva, piena di antiche case, ristorantini e negozi di antiquariato.

Per aggiungere una nota di romanticismo: diversi storici sostengono che Vigan – al tempo occupata dai giapponesi - sarebbe dovuta essere bombardata dagli americani durante la Seconda guerra mondiale. Tuttavia, l’intervento di un frate locale (che comunicò agli americani l’assenza dei giapponesi nella città) evitò che questo accadesse. Lo fece su richiesta dell’ufficiale giapponese Fujiro Takahashi, che era sposato con una filippina di Vigan e che si impegnò a fermare la distruzione della città. La città è stata salvata quindi proprio da una storia d’amore, ed è grazie ad essa che possiamo ancora ammirarla!

10. SUL MONTE TAPYAS DI CORON

La baia di Coron è famosa per la meravigliosa bellezza dei suoi mari. Come la già citata El Nido, si trova nella provincia di Palawan, un fantastico arcipelago di oltre un migliaio di isole, interamente facente parte delle Filippine. Oltre a girare in barca nella baia, una cosa molto bella da fare in loco è salire a piedi sul piccolo Monte Tapyas, che domina la cittadina e dal quale si può vedere uno spettacolare paesaggio. Con un solo sguardo si può vedere l’intera cittadina, la baia e l’isola di Coron, sede di spettacolari attrazioni come Kayangan Lake, Barracuda Lake e le Twin Lagoons.

Si può inoltre dare le spalle al mare e scoprire che il “retro” di Coron è dominato da un paesaggio collinare senza tracce umane, con delle viste molto pittoresche. Se vi piace camminare, ci sono anche dei piccoli percorsi per girare su alcuni di questi colli e raggiungere altri punti panoramici. Si consiglia però almeno di scarpe sportive. Dimenticavamo: per salire sul Monte Tapyas bisogna percorrere esattamente 700 scalini. Con un po’ di impegno, ce la si fa e la vista li vale tutti!

Bene, questo è stato un elenco piuttosto arbitrario di 10 posti romantici fra quelli che ci sono venuti in mente. Le Filippine sono un paese molto grande per cui è probabile che ce ne siano ancora tanti fuori dalla lista. Se ne conoscete altri, segnalateceli nei commenti, magari possiamo anche espandere l’elenco!

Le Filippine sono davvero un paese incantevole, tenetelo a mente per un viaggio con la persona che amate. Per una luna di miele o anche solo per passare dei fantastici momenti insieme. E tenete la nostra lista sottomano!

(scritto ad aprile2020)

banner filippine per 2.png